“La Dobbiaco – Gardone Riviera”_La corsa dello chef Chris Oberhammer e dell’ex maratoneta Gianni Poli

Dalle Dolomiti al Lago di Garda, la corsa come tramite di incontro…
Nasce così il progetto “La Dobbiaco – Gardone Riviera”, un evento firmato MonsLiveTour 2022 e sostenuto da importanti sponsor tra cui Salewa, Les Collectionneurs, Südtirol, Alpin Herbs, Cortina Dobbiaco Run, Consorzio „Gallo Rosso“, Concessionaria Autoindustriale, ProLoco Centro Storico Trento e Mons Natural Food. Tra i partner dell’iniziativa Peter Brunel Ristorante Gourmet, Grand Hotel Fasano, Haller Suites & Restaurant,
AO Restaurant e UNION Hotel Dolomites. La testata sportiva Runner’s World del gruppo Hearst Magazine è media partner di tutto il progetto.

MonsLive Tour 2022 rientra nel più ampio progetto “MONSLIVE”, ideato e promosso dallo chef Chris Oberhammer, patron di Tilia Restaurant, 1 Michelin Star, affiliato Les Collectionneurs, a Dobbiaco – Alto Adige.

Uno chef, Chris Oberhammer, e un ex maratoneta, Gianni Poli, vincitore della maratona di New York nel 1986 ed organizzatore di importanti eventi sportivi, corrono insieme dalle Dolomiti al Lago di Garda.
Cosa li unisce?
Lo sport, in particolare la corsa intesa come libertà, sforzo fisico e relax. Correre per scoprire, per vedere, per rigenerare mente, corpo e anima. Ma soprattutto per raccontare storie d’eccellenza.
“La Dobbiaco – Gardone Riviera” è una corsa nel segno della sostenibilità intesa come valorizzazione di territori e scoperta di culture e tradizioni locali.
Un progetto costruito su temi molto cari allo chef ed oggi attuali:
Sostenibilità
Regionalità
Stagionalità
Local food
Rapporto Uomo-Terra
Passione e Coerenza
Sacrificio e Forza

Lungo il tragitto della corsa da Dobbiaco a Gardone Riviera, lo chef e il suo team faranno visita ad aziende contadine locali, con l’obiettivo di promuovere, sostenere e valorizzare i produttori che producono qualità dell’Alto Adige.
Qui saranno acquistate le materie prime che diventeranno poi protagoniste delle cene a 4 mani con i resident chef all’interno delle varie strutture coinvolte nel percorso (masi, agriturismi e ristoranti).

L’obiettivo di questa iniziativa, tra Sport e Cultura del Cibo, è quindi quello di valorizzare prodotti locali e sostenibili, dare visibilità alle piccole realtà del territorio che viene attraversato (Trentino Alto Adige e Lago di Garda) e raccontare storie di grande passione e al contempo di sacrificio.
Valori che lo chef Chris Oberhammer racconta attraverso il suo operato quotidiano, sia come chef nella sua cucina che come sportivo attraverso la corsa.